Cambiamo

 
Tabacco Bruciato
 
Tabacco Bruciato è una band dell'Oltrepo Pavese e dintorni: un progetto musicale nato nel 2009, ideato da Giorgio Cazzola, pubblicista ed ex autore di cabaret.

La formazione prende il nome dal caratteristico colore di molte chitarre d'epoca, il Tobacco Sunburst.
Giorgio Cazzola
 
"Punto e basta" è il primo lavoro discografico di questi musicisti, uscito nel 2010 ed edito dalla Ultrasound Records: nel cd si possono ascoltare undici brani, composti da Giorgio Cazzola, che si rifanno alla tradizione della musica d'autore d'oltreoceano, spaziando tra blues, rock e country. I testi sono ispirati alla quotidianità e in alcuni casi sono venati d'ironia.

L'esecuzione dei brani stata affidata alla The Machine Rhytm Section, blues band piemontese formata da Giacomo Lampugnani al basso, Stefano Resca alla batteria e Andrea Manuelli alle tastiere, affiancati dall'enfànt prodige della chitarra Matteo Cerboncini, dalla cantante Maribel Fracchia e infine dal percussionista Silvano Arecco. Ospiti d'onore: l'armonicista Jimmy Ragazzon e Alfredo Minutoli, l'attore-cabarettista che ha scritto e cantato le parole della "Ronda del Galbiati": il brano è ispirato al personaggio televisivo del leghista integralista, portato al successo dallo stesso Minutoli nell'edizione 2008 di Zelig.
 
Giorgio Cazzola - Tabacco Bruciato
 
Nel 2012 esce il secondo lavoro, prodotto da Stefano Bertolotti e Giorgio Cazzola, che si intitola "Povera arte o arte povera?". Anche questo cd è caratterizzato dalla pertecipazione di numerosi ospiti, che sono figure di primo piano del blues nazionale: da Stefano Bertolotti alla batteria, all'onnipresente e versatile chitarrista Alessandro Balladore, allo slide man Gianfranco Scala che è leader della Chemako Band, a Paolino Canevari che è chitarra solista dei Mandolin Brothers, all'hammondista di grande esperienza e sensibilità Lorenzo Bovo, al precisissimo Francesco Murelli al basso. Ai cori e alla voce femminile, la soul singer Maribel Fracchia. Giorgio Cazzola, autore delle melodie e dei testi, canta e suona la chitarra ritmica. Le canzoni spaziano dal rock al blues, passando per il country il rockabilly e la ballad; i testi in alcuni casi sono ironici, in altri generazionali, in altri ancora fotografano personaggi e situazioni.
 
Giorgio Cazzola - Punto e basta  
PUNTO E BASTA - 2010

Giorgio Cazzola - Voce e chitarra acustica
Andrea Manuelli - Hammond e Rhodes
Giacomo Lampugnani - Basso elettrico
Stefano Resca - Batteria
Matteo Cerboncini- Chitarra Elettrica
Silvano Arecco - Percussioni
Maribel Fracchia - Cori

Special Guests:

Jimmy Regazzon - Armonica
Alfredo Minutoli - Voce in "La Ronda dei Galbiati"
 
Giorgio Cazzola - Arte povera o povera arte?  
ARTE POVERA O POVERA ARTE? - 2012
Giorgio Cazzola - Voce e Chitarra acustica
Stefano Bertolotti - Batteria
Francesco Murelli - Basso
Alessandro Balladore - Chitarra
Gianfranco Scala - Chitarra slide
Paolo Canevari - Chitarra
Lorenzo Bovo - Hammond
Maribel Fracchia - Cori
 
A fine autunno inizierà il lavoro in sala per il terzo album "Gli voglio bene ai musicisti": nove brani assemblati assieme ad Alessandro Balladore, Stefano Bertolotti e Roberto Re.
 
Recapiti

Web   www.myspace.com/giorgiocazzola
Email   tabaccobruciato[at]gmail.com
Cell   348.7184405
 
 

email